INSIEME PAR L’ISONZ 2012 – FOTO E ARTICOLO DA “IL PICCOLO”

Cliccando le immagini sottostanti potrete vedere gli album che descrivono il successo dell’Ottava edizione della Festa Ecologica “Insieme par l’Isonz”

Insieme par l'Isonz 2012 – foto MV

Foto gentilmente concesse da Marcello Voltolina – Team Isonzo Ciclistica Pieris

Foto gentilmente offerte da Associazione Culturale Femminile Plurale (info@femminile-plurale.it)

Insieme par l’Isonz 2012 – da Associazione Femminile Plurale

Foto Giuseppe “Pino” Devidè

Insieme par l’Isonz 2012 – Foto Giuseppe “Pino” Devidè

Foto Polisportiva Pieris

Insieme par l’Isonz 2012

Chiunque fosse in possesso di fotografie dell’evento è pregato di inviarle all’indirizzo mail polisportivapieris@gmail.com: le pubblicheremo tutte con il nome di chi ce le ha gentilmente fornite.

Articolo da “IL PICCOLO” del 22/4/2012

A lezione sotto la pioggia per conoscere l’Isonzo

Alcune centinaia di bambini hanno seguito le spiegazioni della Forestale prendendo parte a giochi e assistendo anche a dimostrazioni di mestieri

 di Laura Blasich
PIERIS. La pioggia ha messo i bastoni fra le ruote alla “Giornata ecologica par l’Isonz”, ma la manifestazione organizzata dalla Polisportiva Pieris nell’area Union Beton ai piedi del ponte sulla strada regionale 14 è stata una festa come sempre. Soprattutto per i bambini delle scuole, che hanno avuto comunque modo di scoprire i nomi e le caratteristiche delle piante e degli alberi dell’area golenale.

A guidare ieri mattina quasi 300 bambini delle scuole primarie e delle scuole medie sono state come nelle passate edizioni le guardie del Corpo forestale regionale, che hanno inoltre mostrato la differenza tra specie autoctone e “importate” come l’ailanto, una pianta “aliena” (originaria della Cina) estremamente invasiva. Tant’è che tutto l’argine che costeggia via del Revoc ne è colonizzato.

Assenti, per il timore della pioggia, gli oltre 400 studenti della media Randaccio provenienti in bicicletta da Monfalcone, i presenti hanno avuto modo anche di divertirsi con i “zughi de na volta”, cioé la fionda e il ghine, antenato o parente lontano del cricket e del baseball, diffuso con qualche variante e nomi molto diversi in un po’ tutta Italia, nei Balcani e oltre.

I bambini e ragazzini sono stati scarrozzati nei carretti trainati da cavalli e pony e hanno potuto assistere alla dimostrazione di come lavorino i cani antidroga della Guardia di finanza. Nell’area delle feste piccoli e grandi hanno inoltre trovato una piccola mostra ornitologica e fabbri e “sestari” all’opera, che hanno reso visibili mestieri quasi caduti in disuso.

«La pioggia ci ha disturbato, perché ha tenuto lontani i cani da gregge e altri espositori attesi – ha detto il presidente della Polisportiva Pieris Gianfranco Russi – ma abbiamo comunque molte scolaresche alle quali la Giornata ecologica è rivolta in prima battuta».

Protetta dalle grandi tettoie che ancora sorgono nell’area dopo la demolizione dell’impianto di lavorazione della ghiaia, la cucina ha sfornato il pranzo per tutti i bambini e i ragazzini delle scuole. Dopo un inizio poco incoraggiante, il sole si è fatto vedere, consentendo alla Filarmonica Vittorio Candotti di aprire il pomeriggio con la sua esibizione. Nella seconda metà della giornata erano inoltre previste la gara dei carradori e quelle di caricamento della sabbia e di taglio dei tronchi. Per i bambini al pomeriggio c’era invece ginkana mini-ciclisti organizzata dal Team Isonzo Ciclistica Pieris.

Annunci

Commenti disabilitati su INSIEME PAR L’ISONZ 2012 – FOTO E ARTICOLO DA “IL PICCOLO”

Archiviato in Gallery, News

I commenti sono chiusi.