2012 STAMPA

Dal quotidiano “MESSAGGERO VENETO”

Ciclolonga alla Festa dello Sport a Pieris

28 luglio 2012 — pagina 21 sezione: Gorizia

PIERIS Festa dello sport con la Ciclistica l Team Isonzo Ciclistica Pieris è già al lavoro per la preparazione degli ambienti della Festa dello Sport di Pieris. Il sodalizio pierissino sarà presente nelle varie manifestazioni sportive organizzate dalle tante associazioni localòi, con l’organizzazione di una pedalata ecologica di 18 chilometri che avrà luogo domenica 12 agosto; la “Ciclolonga” tocchera i centri abitati di Turriaco, Begliano, San Canzian d’Isonzo dove verrà preparato un ristoro presso l’area dei Brechi, quindi si farà ritorno a Pieris. Il ritrovo con le iscrizioni è previsto a Pieris nel Campo Sportivo per le 9.30 mentre la partenza verrà data alle 10.

Dal quotidiano “IL PICCOLO”

Pieris, 1.700 euro alla Via di Natale

01 novembre 2012 —   pagina 26

PIERIS È stata ancora una festa che ha radunato bambini e genitori, insegnanti e volontari delle associazioni locali, la castagnata organizzata per gli alunni della scuola primaria a tempo pieno di Pieris dal Gruppo anziani del giardino Europa, Auser, associazione Le Grodate, Pro loco di San Canzian d’Isonzo e Polisportiva Pieris. I bambini delle diverse classi hanno sottolineato con i loro canti un appuntamento al cui cuore c’è anche un’azione di solidarietà. Le classi si sono infatti impegnate nel Progetto acchiappatappi, una gara di raccolta dei tappi di plastica la cui vendita alle imprese del riciclo consente di raccogliere fondi da destinare all’associazione Via di Natale, che si occupa dell’assistenza e accoglienza dei parenti di pazienti in cura al Centro oncologico di Aviano. Un’attività, quella gestita dal Gruppo anziani, che ha permesso di portare nel centro di Ruda 85 quintali di tappi e donare circa 1.700 euro a Via di Natale. I bambini del tempo pieno di Pieris anche quest’anno hanno dato un deciso contributo, con oltre mille chili di tappi. Ad aggiudicarsi la vittoria è stata la 2a B con un bottino di 214 chili, seguita dalla 3a A con 195 chili e dalla 5a A con 190 chilogrammi. Alla fine della presentazione dei risultati e dopo la proclamazione dei vincitori, i bambini hanno fatto festa con la castagne offerte dalle associazioni. L’appuntamento ha fornito anche l’occasione per inaugurare la nuova serra in dotazione alla scuola media di Pieris. Lo spazio è stato allestito grazie al telone fornito dall’istituto comprensivo e al lavoro di rifacimento della struttura metallica e di sistemazione interna effettuato dalla squadra del Comune di San Canzian, con un investimento di 5mila euro. Il sindaco Silvia Caruso, alle presenza del dirigente dell’istituto comprensivo Paolo Buzzulini, ha voluto ringraziare per l’impegno il personale dell’ente locale, gli assessori all’Ambiente Italo Deffendi e ai Lavori pubblici Luciano Dreos e la professoressa Laura Grassi. Laura Blasich

Castagne e zucche a scolari e genitori

23 ottobre 2012 —   pagina 29

PIERIS Ritorna venerdì, alle 14.30, per gli alunni della scuola primaria a tempo pieno “Carducci” di Pieris l’appuntamento con la festa delle castagne. A organizzarla sono ancora una volta il Gruppo anziani del giardino Europa di Pieris, l’Auser, l’associazione Le Grodate, la Pro Loco di San Canzian d’Isonzo e la Polisportiva Pieris. L’evento attirerà, come ogni anno, oltre agli alunni e agli insegnanti anche numerosi genitori e nonni dei bambini. Proprio gli alunni della scuola primaria saranno al centro dell’iniziativa, proponendo filastrocche e canzoni ispirate all’autunno, alle castagne e alle zucche, protagoniste della stagione e del concorso promosso dal Comune per premiare quella più bella, concorso in cui sono coinvolti anche gli studenti delle scuole medie. Le realtà associative del territorio, sabato mattina, animeranno anche la Festa della zucca e delle castagne nella scuola primaria di San Canzian d’Isonzo, dove i bambini saranno innanzitutto coinvolti in un’ex tempore di pittura. Quelli della classe quinta, assieme ai loro genitori, saranno invece impegnati nello scavo delle zucche con le quali poi parteciperanno al concorso. Mentre gli alunni saranno impegnati in questa operazione, verranno esposti i lavori che hanno realizzato a casa per la sezione “la zucca più originale”. Al termine delle varie attività arriverà la merenda, con i dolci portati dai genitori e le castagne offerte dalle associazioni. In caso di maltempo le due castagnate saranno rinviate rispettivamente al pomeriggio del 2 novembre e alla mattina del 3 novembre. (la.bl.)

A fine mese festa con zucche e castagne

17 ottobre 2012 —   pagina 29

SAN CANZIAN D’ISONZO L’ultimo fine settimana d’ottobre sarà ricco d’eventi per il territorio di San Canzian d’Isonzo. Torna innanzitutto l’appuntamento con le castagne a San Canzian d’Isonzo. A riproporlo, dedicandolo ai più piccoli, è il Gruppo anziani dell’Auser assieme all’associazione Le Grodate, la Pro loco e la Polisportiva Pieris. La “Castagnada” sarà ospitata il 26 ottobre, venerdì, alle 14.30, dagli spazi della scuola primaria a tempo pieno di Pieris. Le associazioni invitato quindi bambini e nonni, genitori e docenti a partecipare numerosi all’evento che, in campo di maltempo, sarà rinviato al venerdì successivo, 2 novembre. Il 27 ottobre, sabato, la piazza di Pieris si animerà invece attorno al concorso che premierà la zucca più bella. Dopo la consegna delle zucche, alle 17, in piazza a Pieris, seguirà nella vicina sede della biblioteca la lettura di favole a cura di Giovanna Pezzetta. Alle 18 la trattoria Da Bepi Meo offrirà a tutti pan di zucca, garantendo un dolce intermezzo prima dell’avvio della conferenza, alle 18.30, sempre in biblioteca, dedicata “Sulle tracce dei riti pagani in Friuli”, a cura dell’associazione culturale Femminile Plurale. Alle 19.30 partirà invece la tradizionale lucciolata a sostegno dell’associazione Via di Natale. Il corteo percorrerà le vie di Pieris e si concluderà con un rinfresco per i partecipanti. La giornata finirà però solo, alle 21, con il passaggio della giuria per la valutazione delle zucche. Per iscrizioni o maggiori informazioni sul concorso si può già contattare la Pro Loco nel Centro civico di via Trieste, il mercoledì dalle 17 alle 19 (telefono 3454097340). La zucca più bella e i gruppi più numerosi saranno premiati il giorno dopo nell’ambito di una giornata dedicata però a mamma e bambino. (la. bl.)

Festa dello sport alle battute finali

18 agosto 2012 —   pagina 25

PIERIS La Festa dello sport a Pieris si congeda in bellezza. In programma oggi, dalle 18, ci sono la fase conclusiva del torneo di pallacanestro Memorial Giorgio Moimas e, sempre alla stessa ora, il triangolare di calcio amatoriale Memorial Franco Puntin. A chiudere il ballo con l’orchestra René e la tombola. Il quinto raduno “Vespa Lambretta invasion Pieris”, organizzato in collaborazione con il “Vespa club Snoopy and friends”, aprirà invece la giornata di domani. Il raduno degli amanti degli scooter non sarà comunque l’unico appuntamento, perché nel programma sono inserite anche una manifestazione di calcio giovanile e una dimostrazione di football americano, con i Sentinels Isonzo che affronteranno i Draghi Udine. Il 20 agosto, lunedì, giorno di chiusura della festa, è in calendario la supertombola da 3.500 euro di montepremi, preceduta dall’esibizione della Società pallaovale isontina di Fogliano. La manifestazione organizzata dalla Polisportiva Pieris, assieme alle società e associazioni della frazione, con il patrocinio della Provincia, del Comune e della Pro Loco di San Canzian d’Isonzo, come sempre sta rappresentando un’importante vetrina per l’attività sportiva dei sodalizi locali. Il tutto in una cornice di chioschi enogastronomici superforniti, come pure l’enoteca, dove i vini regionali la fanno da padroni, la ricca pesca di beneficenza e le tombole che in totale stanno mettendo in palio quasi 13mila euro. (la. bl.)

Sport e non solo per la 26.a kermesse

11 agosto 2012 — pagina 24

SAN CANZIAN D’ISONZO La Polisportiva Pieris è pronta per dare il via alla Festa dello sport che, giunta alla ventiseiesima edizione, debutterà oggi nell’area del campo di calcio del paese. A dare il là all’appuntamento sarà alle 18 l’apertura dei fornitissimi chioschi enogastronomici, seguita a stretto giro di posta (alle 18.30) dall’avvio della gara di calcio “Di qua e di la del stradon”, sfida dedicato alla memoria di Mauro Marra. A occupare la serata saranno la gara di briscola a 32 coppie e lo spettacolo di danza proposto del Club Diamante di Fogliano Redipulgia, seguiti dal ballo con l’orchestra Oasi. La prima giornata della Festa dello sport, che si concluderà il 20 agosto, si chiuderà all’insegna della tombola, in questo caso con un montepremi di 1.500 euro. Domani i chioschi apriranno invece già alle 8.30, visto che alle 9.30 dall’area delle feste partirà la Ciclolonga di 18 chilometri organizzata dal Team Isonzo Ciclistica Pieris. Nel pomeriggio, alle 18, spazio invece al triangolare di calcio Memorial amici Alex Todon, mentre alle 20.30 sarà la volta del ballo con l’orchestra spettacolo “Gimmy Ricordi”. Lunedì 13 agosto la Festa dello sport accoglierà invece la tradizionale cena per gli ultrasessantacinquenni del Comune di San Canzian d’Isonzo organizzata dall’Auser assieme all’amministrazione comunale.La serata sarà animata dall’esibizione degli atleti dell’Asd Pattinaggio artistico Pieris, dalla musica e da una nuova tombola da 1.500 euro di montepremi. La Festa dello sport di Pieris è un esempio sul fronte del riciclo dei rifiuti. Anche quest’anno, infatti, la manifestazione aderisce a “Sagre virtuose” di Legambiente Fvg, il concorso promosso dall’associazione per premiare gli eventi più rispettosi dell’ambiente.(la. bl.)

Parte la Festa dello Sport con la differenziata integrale

10 agosto 2012 — pagina 21

SAN CANZIAN D’ISONZO La Festa dello Sport di Pieris debutta domani pomeriggio. Per dieci giorni la manifestazione, organizzata dalla Polisportiva Pieris, sarà una vetrina importante per lo sport locale, ma anche un esempio sul fronte del riciclo dei rifiuti. Anche quest’anno la festa aderisce a “Sagre virtuose” di Legambiente Fvg, il concorso promosso dall’associazione per premiare gli eventi più rispettosi dell’ambiente. La Polisportiva aveva espresso qualche perplessità in merito, dopo aver tirato i conti del costo dell’operazione, perché, in sostanza, l’aver effettuato una “differenziata integrale” è costato il doppio rispetto l’anno precedente. «Il principio proposto da Legambiente l’abbiamo però sempre condiviso – rileva il presidente della Polisportiva Gianfranco Russi -. Speriamo che il messaggio sia compreso anche da chi verrà alla festa. È stato comunque fondamentale l’aiuto dell’amministrazione comunale per fare fronte alla spesa di asporto e smaltimento dei rifiuti». La giunta Caruso in questi giorni ha deciso di sostenere l’attività destinando 850 euro alla copertura del costo per la raccolta differenziata dei rifiuti prodotti durante la Festa dello Sport.(la.bl.)

 XXVI FESTA DELLO SPORT A PIERIS

29 luglio 2012 — pagina 24

Ci siamo quasi, perché l’11 agosto avrà inizio la Festa dello sport, il principale evento di Pieris. Il via sarà alle 18 (con l’apertura chioschi) per la manifestazione organizzata dalla Polisportiva Pieris assieme alle società ed associazioni della frazione, con il patrocinio della Provincia, del Comune e della Pro Loco di San Canzian d’Isonzo. Come sempre l’appuntamento rappresenterà un’importante vetrina per l’attività sportiva svolta e in corso da parte dei sodalizi locali. Il tutto in una cornice di chioschi enogastronomici superforniti, come pure l’enoteca, dove i vini regionali la faranno da padroni, la ricca pesca di beneficenza e le tombole che in totale metteranno in palio quasi 13mila euro. Fino al 20 agosto nell’area del campo sportivo di Pieris gli eventi sportivi si alterneranno con molta musica e molto ballo, perché ogni serata vedrà protagonista un’orchestra diversa. Tra gli appuntamenti a carattere sportivo ci sono la gara di calcio Di qua e di la del stradon-Memorial Mauro Marra, la ciclolonga di 18 chilometri e la gincana organizzate dal Team Isonzo Ciclistica Pieris, il triangolare di calcio Alex Todon, quello tra Pieris, San Canzian e Begliano (Memorial Santostefano Franco), il torneo di pallacanestro in ricordo di Giorgio Moimas (partecipano le squadre Polisportiva Isontina, Salet Monfalcone, Pallacanestro Monfalcone, TNTbasketgo), l’esibizione dell’Asd Pattinaggio artistico Pieris. Il 14 agosto, alle 20.30, sarà inoltre presentata la squadra dell’Ac Pieris per il prossimo campionato.

Notte di Note a Pieris

09 luglio 2012 —   pagina 16

PIERIS Sarà una piacevole serata musicale quella proposta sabato prossimo a Pieris dalla Filarmonica “Vittorio Candotti”, affiancata nell’organizzazione dalla Polisportiva Pieris e con la collaborazione dell’Auser e della Pro Loco di San Canzian d’Isonzo, Ambima della Provincia di Gorizia, della Bcc di Fiumicello e Aiello e con il patrocinio del Comune di San Canzian d’Isonzo. Dopo la fortunata edizione dello scorso anno, “Notte di note” ritorna nel giardino Europa, proponendo musica, ma non solo. La manifestazione prenderà il via alle 18 con l’apertura dei chioschi enograstronomici, mentre alle 20 protagoniste del concerto bandistico saranno la Nuova banda comunale di San Giorgio di Nogaro e la Filarmonica “Santa Barbara” di Muggia. L’evento continuerà poi alle 22 con l’esibizione del gruppo Corrado&friends jazz quartet, per una serata che avvicinerà alla musica persone di ogni età. La Filarmonica “Vittorio Candotti” è fiduciosa di poter ripetere il successo della prima edizione dell’evento, grazie alla bella cornice fornita dal giardino Europa di Pieris, illuminato ad arte e completato dalla presenza di chioschi enogastronomici.

Giornata ecologica sulle rive dell’Isonzo

03 aprile 2012 — pagina 26

PIERIS Si avvicina l’appuntamento con la Giornata ecologica par l’Isonz che la Polisportiva Pieris organizza il 14 aprile, coinvolgendovi migliaia di persone. L’evento avrà inizio alle 7.30 con il ritrovo dei volontari per la raccolta dei rifiuti abbandonati nei punti di raduno a Pieris, Fiumicello, Turriaco, San Pier d’Isonzo, Staranzano. Alle 8 partiranno le carrozze trainate da cavalli dalle piazze dei vari paesi, mentre alle 9 è previsto l’arrivo degli studenti, veri destinatari del messaggio ecologico proposto dalla Giornata, provenienti dalle varie scuole partecipanti. L’area Union Beton sarà meta inoltre della pedalata ecologica che, proposta dal Team Isonzo Ciclistica Pieris, coinvolgerà gli studenti della media Randaccio di Monfalcone e gli alunni delle primarie di San Canzian d’Isonzo. Nel parco festeggiamenti saranno quindi organizzati dei giochi della tradizione come la corsa coi sacchi e bandierina che affiancheranno le lezioni di botanica da parte del Corpo forestale di Monfalcone, la mostra degli apicoltori provinciali con assaggi di miele, le lezioni di micologia. Alle 9.30 si potranno seguire varie dimostrazioni con protagonisti i cani da gregge (agility), mentre alle 10.30 inizierà quella dei cani antidroga della Guardia di finanzaa. Ad aprire il pomeriggio sarà, alle 14, l’esibizione della “Filarmonica Vittorio Candotti” di Pieris, seguita alle 15 dalla gara dei carradori e poi da quella di caricamento della sabbia con la pala. Avrà inizio alle 16.30 invece la gara a squadre di taglio dei tronchi con la sega a mano. I bambini potranno dal canto loro destreggiarsi nella Ginkana mini-ciclisti organizzata dal Team Isonzo Ciclistica Pieris (alle 17). Ancora spazio ai ragazzi alle 19.30 con l’avvio della serata musicale “Giovani”. Nell’area saranno presenti inoltre degli stand che ospiteranno le mostre di volatili del Gruppo ornitologico provinciale, di foto dei mestieri dell’Isonzo, degli animali da cortile. Altri stand ospiteranno invece il Cisi con i propri lavori, la Riserva naturale del parco dell’Isonzo, il Consorzio fra le Pro Loco dell’Isontino, l’ssociazione culturale Femminile plurale e la società slovena Turiticna zveza Gornjega Posocja (Associazione turistica dell’Alta valle dell’Isonzo) con suoi prodotti artigianali. (la. bl.)

 La sagra fa la differenziata? Una beffa, il “conto” sale

27 marzo 2012 —   pagina 29

SAN CANZIAN D’ISONZO In provincia di Gorizia essere una “sagra virtuosa”, dal punto di vista ambientale, non conviene. Se ne sono resi conto gli organizzatori della Festa della sport di Pieris, tra le partecipanti alla prima edizione del concorso di Legambiente Fvg, quando un mese e mezzo fa ha ricevuto da parte di Ambiente Newco la fattura dell’asporto dei rifiuti prodotti dalla manifestazione. «Nel 2010 per smaltire i rifiuti indifferenziati abbiamo speso 417 euro, per il 2011 il conto è salito a 757, l’81,5% in più: più viaggi per portare via materiali diversi, più spese», sottolinea Gianfranco Russi, presidente della Polisportiva Pieris, che aveva aderito in modo convinto all’iniziativa di Legambiente su invito dell’assessore comunale all’Ambiente Angelo Bean. L’associazione ha inoltre speso di più per acquistare acqua minerale in bottiglie di vetro e non di plastica, mentre ogni sera almeno tre volontari erano dedicati allo smistamento dei rifiuti. «Siamo ancora convinti che il rispetto dell’ambiente sia la strada giusta – afferma Russi -, ma se il frutto della differenziazione è solo un aumento di costi, oltre che di impegno da parte dei volontari, c’è qualcosa che non funziona. Non ci siamo sentiti seguiti né da Legambiente né dall’assessore Bean o dalla Provincia, competente in materia di rifiuti». Il presidente della Polisportiva ha sollevato il caso venerdì scorso a Udine, durante la premiazione del primo concorso Sagre virtuose, nella cui sezione “Sagre piccole” la Festa dello sport di Pieris si è piazzata all’ottavo posto. Nel piccolo dibattito seguito all’intervento di Russi è emerso come la Provincia di Pordenone abbia stretto una convenzione con gli organizzatori di sagre e feste che solleva le manifestazioni dal pagamento dell’asporto dei rifiuti. Il ruolo dei Comuni potrebbe invece quello di acquistare gli strumenti (leggi lavastoviglie industriali) che consentano di eliminare i piatti di plastica per passare a quelli di ceramica, permettendo una riduzione dei rifiuti prodotti. «Al presidente dell’Anci regionale, il sindaco di Tavagnacco Mario Pezzetta – aggiunge Russi -, ho chiesto se in questo momento di crisi i Comuni abbiano però i soldi per acquisti del genere. Aspetto risposta». A questo punto la Polisportiva Pieris, al momento impegnata nell’organizzazione della Giornata ecologica par l’Isonz, in programma il 14 aprile, rifletterà con attenzione sul da farsi per la nuova edizione della Festa dello sport. «Non abbiamo preso ancora una decisione – afferma Russi -. Ci penseremo sopra, anche se rimane fermo l’impegno a tutelare l’ambiente, come dimostra la Giornata ecologica». La sagra dello Struzzo di Pozzuolo del Friuli e la festa Ottobre al Sacro Cuore di Pordenone sono risultate le vincitrici della prima edizione concorso Sagre virtuose, organizzato per la prima volta da Legambiente con il patrocinio di Arpa Fvg e dell’Associazione fra le Pro Loco Fvg e grazie al sostegno di Csr Bassa Friulana, A&T 2000, Ideal Service, Ambiente Servizi, Mattiussi Ecologia. Per le sagre vincitrici non c’erano comunque in palio aiuti finanziari, ma il certificato di manifestazione rispettosa dell’ambiente. Laura Blasich
Annunci